Ue conferma stime su Pil Italia: +0,1 nel 2019, +0,7 nel 2020

L’Italia resta ultima in Europa per crescita sia nel 2019 che nel 2020. Il Pil del Belpaese crescerà dello 0,1% quest’anno e dello 0,7% nel 2020

L’Italia resta ultima in Europa per crescita sia nel 2019 che nel 2020. È quanto emerge dalle previsioni economiche d’estate della Commissione europea secondo cui il Prodotto interno lordo (Pil) del Belpaese crescerà dello 0,1% quest’anno e dello 0,7% nel 2020.

Secondo la Commissione europea la “marginale” crescita dello 0,1% di quest’anno dovrebbe “rimbalzare moderatamente allo 0,7% l’anno prossimo in linea con il graduale miglioramento delle prospettive del commercio globale e grazie all’effetto calendario“, dato che il 2020 avrà due giorni lavorativi in più.

La crescita del Pil italiano si basa “in gran parte sul consumo privato, supportato dal calo dei prezzi dell’energia e dal reddito di cittadinanza per i percettore di redditi bassi“, hanno fatto sapere dalla Commissione. Tuttavia, aggiungono, “questi fattori positivi potrebbero essere parzialmente attenuati da un mercato del lavoro meno dinamico e da un calo della fiducia dei consumatori associato a un aumento dei risparmi precauzionali“.

Per il settimo anno consecutivo l’economia europea continua a crescere, si legge nella nota. Il Pil nella zona euro si conferma al 1,2% per il 2019 mentre viene leggermente rivisto allo 1,4% per il 2020, 0,1% in meno rispetto alle previsioni di primavera.

Secondo le stime d’estate della Commissione è Malta il paese che cresce di più nella zona euro, con un Pil che sale al 5,3% nel 2019 e al 4,8% nel 2020.

Ue conferma stime su Pil Italia: +0,1 nel 2019, +0,7 nel 2020

Ue conferma stime su Pil Italia: +0,1 nel 2019, +0,7 nel 2020

Source: il giornale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *