Lotteria degli scontrini, ecco come funziona

La misura è stata messa in campo da governo contro l’evasione fiscale

Tre estrazioni al mese con un monte premi da 50 mila euro per il vincitore, 30 mila per il secondo mentre per il gradino più basso del podio solo 10 mila euro. Si tratta delle vincite della lotteria degli scontrini, la misura voluta dal governo come incentivo anti-evasione fiscale.

Il nuovo esecutivo Conte, difatti, nella nota di aggiornamento al Def ha previsto, per la prossima manovra di bilancio, maggiori introiti, nelle casse dello Stato, per 7,2 miliardi derivanti dall’anti-evasione. Si tratta di numeri considerevoli che, in passato, solo Berlusconi aveva avuto il coraggio di dare; il governo é convinto di farcela, anche dopo i risultati ottenuti dall’obbligo della fatturazione elettronica con maggiori introri Iva per circa 2 miliardi di euro. Allora ecco “entrare in campo” la lotteria degli scontrini, già sperimentata, con alterni risultati in alcuni Paesi (Portogallo, Slovacchia, Malta). Per il 2020 saranno previste 3 estrazioni al mese mentre, dal 2021 dovrebbero la cadenza sarà settimanale. Inoltre, nel prossimo anno ci sarà un’estrazione finale con un premio da un milione di euro che rimetterà in gioco tutti i biglietti.

I cittadini potranno controllare sul portale dedicato alle estrazioni se risultano vincitori; sarà avvantaggiato chi pagherà con carta di credito e bancomat perché, a parità di importo rispetto a chi utilizza il contante, vedrà assegnatogli dal sistema il doppio di biglietti virtuali. Inoltre chi usa la moneta cartecaea dovrà dare il proprio codice fiscale all’esercente per partecipare alle estranzione mentre con il pagamento con carta l’attribuzione sarà automatica.

Lotteria degli scontrini, ecco come funziona

Lotteria degli scontrini, ecco come funziona

Source: il giornale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *