Vendete e comprate online? Ora siete nel mirino del Fisco

Le Entrate fanno scattare l’accertamento basandosi sui dati comunicati da qualunque negozio virtuale alla GdF

Il fisco ha messo gli occhi ovunque, adesso anche sulle compravendite online. In poche parole, ha sottolineato il quotidiano Italia Oggi, questo significa che da ora in avanti l’amministrazione finanziaria potrà far scattare l’accertamento induttivo basandosi sui dati comunicati da qualunque negozio virtuale alla Guardia di finanza, eBay compreso.

La Corte di cassazione ha infatti accolto il ricorso presentato da un contribuente all’Agenzia delle entrate e, dopo un lungo iter giuridico, è stato stabilito che le operazioni virtuali, e i dati da esse generate, possono essere utilizzate dal fisco per effettuare controlli fiscali.

Fisco e online

L’accertamento induttivo è quello strumento che consente all’Ufficio delle imposte di determinare il reddito di impresa di persone fisiche e società commerciali senza tenere conto – o di farlo in modo parziale – di aspetti come le risultanze del bilancio e delle scritture contabili. Al contrario, in questo caso le autorità si avvalgono delle cosiddette “presunzioni prive dei requisiti di gravità, precisione e concordanza”.

Ebbene, nei casi di omessa dichiarazione fiscale, il ricorso al metodo induttivo può fondarsi anche su quell’insieme di dati e notizie ricavabili dalle operazioni online.

La decisione finale del Collegio, si legge sempre su Italia Oggi, è che “in caso di omessa dichiarazione fiscale, l’ufficio può procedere all’accertamento induttivo del reddito imponibile anche sulla base di presunzioni prive dei requisiti della gravità, precisione e concordanza, le quali hanno il valore autonomo di prova della pretesa fiscale e producono l’effetto di spostare sul contribuente l’onere della prova contraria; il ricorso al metodo induttivo può dunque legittimamente fondarsi anche su dati e notizie raccolti dall’ufficio nei modi di legge (nella specie, tramite pvc della gdf)

In sostanza, è bene sapere che ogni cosa comprata o venduta sul web attira l’attenzione del fisco, il quale può legittimamente decidere di far scattare gli accertamenti del caso ricavando tutti i dati necessari. Il Grande Fratello fiscale sa tutto di noi…

Vendete e comprate online? Ora siete nel mirino del Fisco

Vendete e comprate online? Ora siete nel mirino del Fisco

Source: il giornale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *